Il Napoli tenta Lippi, Pallotta blinda Garcia

marcello_lippi

ROMA. – “Non so da dove vengano certi articoli senza senso. Non ho mai parlato con altri allenatori e non c’è nessuno scontro con GARCIA”. Nel toto allenatori inutile puntare sulla panchina della Roma. Il presidente giallorosso James Pallotta, all’indomani del vertice tenuto a Londra con la dirigenza, ha sgombrato il campo da dissidi sulla conduzione tecnica della squadra. Una piazza che attende con ansia di conoscere il nome del nuovo tecnico è Napoli.

BENITEZ è ormai il passato. Per sostituirlo da giorni si fa un trio di nomi: Luciano SPALLETTI, Vincenzo MONTELLA e Cesare PRANDELLI. Ma ora spunta anche quello di Marcello LIPPI, liberatosi qualche mese fa dagli impegni con il Guangzhou e trasferitosi dalla Cina nella sua Viareggio dove, al momento, è libero. Dopo il “no” di Unai EMERY, sul quale il presidente De Laurentiis aveva puntato moltissimo, restano aperte varie soluzioni.

Maurizio SARRI, salutato l’Empoli, ha assicurato di non avere “al momento” proposte. Potrebbe anche scegliere di fermarsi un anno, ha aggiunto. Ma, respinta la corte del Cagliari, al tecnico toscano sono stati accostati i nomi dello stesso Napoli e della Fiorentina. Dopo il botta e risposta tra il patron Andrea Della Valle e MONTELLA, la situazione in casa viola resta fluida. Il primo ha chiesto chiarezza in tempi rapidi, il secondo si è detto “sorpreso” assicurando di voler rimanere con entusiasmo. La sensazione è che Montella sarà l’allenatore della Fiorentina anche nella stagione 2015-’16. Ma se si dovesse arrivare alla rottura, è pronta la pista Paulo SOUSA, tecnico del Basilea.

Il Milan si appresta ad ufficializzare Sinisa MIHAJLOVIC e, nel frattempo, raggiunge una ipotesi di accordo per la cessione del 52% del club al consorzio rappresentato dal broker thailandese Bee Taechaubol. Se l’affare andrà in porto nelle casse rossonere entreranno quasi 500 milioni di euro ed il tecnico serbo già sogna una campagna acquisti “da Milan”.

Eusebio DI FRANCESCO non ha nascosto di sentirsi pronto ad allenare una grande. Il Sassuolo resta la sua prima scelta, ma nel caso dovesse lasciare i neroverdi, Andrea STRAMACCIONI sarebbe pronto a sostituirlo.