Usa: investì italiana in California, condannato per omicidio

(ANSA) – LOS ANGELES, 6 GIU – E’ stato giudicato colpevole di omicidio di secondo grado l’uomo che il 3 agosto 2013 investì con la sua auto e uccise sul lungomare di Venice Beach in California l’imprenditrice bolognese Alice Gruppioni, che si trovava lì in viaggio di nozze. La sentenza è stata presa venerdì dal tribunale di Los Angeles contro Nathan Campbell, un vagabondo pregiudicato di 39 anni del Colorado, drogato e alcolizzato.

Condividi: