Calcio venezuelano: l’italo-venezuelano Stifano nuovo allenatore dello Zamora

Francesco_Stifano

CARACAS – Tramite un comunicato stampa lo Zamora ha annunciato che il suo nuovo allenatore sarà l’italo-venezuelano Francesco Stifano. L’accordo siglato tra il mister di origine campana e i bianconeri di Barinas sarà di un anno e mezzo dove parteciperà: al Torneo de Adecuación, a la Copa Venezuela e la Copa Total Sudamericana.

L’allenatore nato 35 anni fa a Caracas, nonostante la sua giovane età ha una vasta esperienza in Primera División allenando Real Espport (poi diventato Deportivo La Guaira), Portuguesa, Tucanes e diverse squadre giovanili. Con i merengues, Francesco Stifano vince due campionati di seguito con l’Under 20, con cui stabilisce anche un record di 32 gare di fila senza ko (un record per il calcio venezuelano). Grazie ai successi con il Real Espport Under 20 ha disputato anche la Copa Libertadores di categoria. Queste credenziali gli hanno permesso di fare il grande salto in Primera mel 2013.

Adesso a Barinas, avrà il difficile compito di mantenere tra i top team la compagine llanera. “Per me é un onore approdare allo Zamora, sopratutto dopo le ottime stagioni disputate dai bianconeri. É una squadra che disputerà un torneo continentale, che é abituato a essere al vertice, questa sarà una missione importante nella mia carriera d’allenatore” ha spiegato Stifano.

Lo stratega italo-venezuelano ha anche avuto parole di ringraziamento nelle sue prime dichiarazioni come allantore dello Zamora “Devo ringraziare la direttiva che mi ha voluto e voglio ricambiare sul campo la fiducia che hanno in me”.

Stifano ha anche presentato lo staff che lo accompagnerà sulla panchina zamorana “Martín Carrillo e Luis García saranno i miei assistenti, sono due persone che sono sempre state accanto a me sin dall’inizio, senza dimenticare Javier Milán che sarà il preparatore atletico”.

Il nuovo allenatore dei bianconeri di Barinas ha riconosciuto l’ottimo lavoro svolto dai suoi predecessori: “Nell’ultima stagione la squadra ha sfiorato la qualificazione alla Libertadores, poi si é qualificata alla Sudamericana ottenendo ottiimi risultati durante la stagione. Questa squadra ha un record di 14 gare senza ko in casa, questo mi darà la carica in più allungare questa scia vincente”.

Il tecnico di origine campana insieme al suo staff é già al lavore per vedere come rinforzare la sua rosa “La squadra sarà quasi la stessa dell’anno scorso. Insieme ai dirigente cercheremo di portare un attaccante ed un centrocampista ofensivo. La rosa sarà quasi la stessa, questo ci aiuterà perché la squadra é già amalgamata”.

Per Stifano, la rosa che avrà a disposizione “É un gruppo importante di giocatori, dove ci sono molti campioni e che lavorano tutti uniti e con le idee chiare”.

Quando é stato chiesto allo stratega caraqueño sullo schema che userà, lui ha risposto: “Lo stile di gioco sarà quello di attaccare súbito e sopratutto essere ordinati. Dobbiamo saper gestire le nostre energie sapendo che saremo impegnati su tre fronti”.

Francesco nei suoi inizi come allenatore é stato nientemeno che assistente di Noel Sanvicente, attuale allenatore della nazionale venezuelana di calcio e il tecnico con più scudetti (7) in Primera División, trasmettendo al suo pupillo la mentalità vincente “Spero che Dio ci aiuti a vincere un’altra estrella e lavoreremo duro per ottenerla” aggiungendo poi “bisogna mantenere la filosofía vincente che ha inculcato Sanvicente a questa squadra: lavoro poi continuato dai miei predecessori. Spero di regalare nuove allegrie ai tifosi, che se lo meritano”.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: