Figlio tossicomane ucciso in lite famiglia,il padre confessa

(ANSA) – TORINO, 8 GIU – Un uomo di 48 anni, Italo Buongiorno, tossicodipendente, è stato ucciso al culmine di un litigio in famiglia. Fermato il padre di 82 anni che ha confessato di averlo accoltellato. È accaduto a None, nel Torinese. I carabinieri hanno sequestrato l’arma del delitto. Al momento della lite in casa c’era anche l’ altro figlio.

Condividi: