Ipad rubato permette di scoprire centrale spaccio

(ANSA) – PISA, 8 GIU – E’ stato il segnale dell’Ipad rubato a portare i carabinieri dritti in un’abitazione dove si confezionavano dosi di hashish e cocaina: sequestrati oltre 50 grammi di droga. In manette 2 tunisini, zio e nipote, quest’ultimo minorenne. Il blitz è scaturito dalla denuncia presentata da una donna a cui era stato rubato l’Ipad. I militari hanno attivato l’applicazione che consente di risalire alla posizione del tablet, individuando poi l’appartamento dove sono stati sorpresi zio e nipote.

Condividi: