Israele: stampa, provate nel deserto ‘bombe sporche’

(ANSA) – TEL AVIV, 8 LUG – Nel corso di quattro anni Israele ha condotto in una zona desertica una ventina di esperimenti “di carattere difensivo” volti a verificare gli effetti sulla popolazione di esplosioni di ‘bombe sporche’. Lo rivela con grande evidenza Haaretz, secondo cui gli ordigni più piccoli erano di 250 grammi e quelli più grandi di 25 kg. Le cosiddette ‘bombe sporche’ sono armi progettate per spargere materiale radioattivo, utilizzando esplosivi convenzionali.

Condividi: