‘Botto’ artigianale per fine scuola, perde tre dita

(ANSA) – URBINO, 10 GIU – Per festeggiare l’ultimo giorno di scuola, un diciannovenne di Urbino ha fatto esplodere un petardo artigianale, costruito da lui stesso con una miscela di polveri, che però gli è scoppiato in mano procurandogli l’amputazione di 2-3 dita. Il fatto è avvenuto verso le 11 di oggi. Altri due compagni sono stati colpiti da schegge.

Condividi: