Divina Provvidenza: accertamenti su due alti prelati

(ANSA) – TRANI, 11 GIU – La procura di Trani ha in corso accertamenti su almeno due alti prelati, uno dei quali avrebbe avuto un ruolo nella vecchia gestione dello Ior. La posizione dei due potrebbe essere presto stralciata e gli atti inviati alla procura di Roma. Emerge nell’ambito delle indagini sul crac da circa 500 mln di euro della Casa Divina Provvidenza di Bisceglie che ieri ha portato all’arresto di 9 persone, e alla richiesta di arresti domiciliari per il senatore Ncd Antonio Azzollini.