Papa: anche aeroporto è frontiera, e chiede amore e dialogo

(ANSA) – VATICANO, 12 GIU – Gli aeroporti sono “particolari luoghi di frontiera”, dove deve esserci “spazio per trovare e praticare amore e dialogo, che alimentano la fraternità tra le persone e preservano un clima sociale pacifico”. E la sollecitudine dei cappellani aeroportuali è rivolta a tutti, “indipendentemente da nazionalità, credo religioso o cultura, con particolare attenzione a quelli tra loro che sono più poveri, sofferenti o emarginati”. Lo ha detto il Papa ai cappellani dell’aviazione civile.

Condividi: