Colombia-Venezuela: il nuovo “clásico” sudamericano

Pubblicato il 12 giugno 2015 da redazione

vinotintoo

CARACAS – E non diciamo che è un caso. Nello stesso girone sono raggruppate Venezuela e Colombia. Il passato le accomuna sotto un’unica bandiera: il tricolore ideato da Francisco de Miranda nel 1801 che è stato adottato dalla Colombia e dall’Ecuador dopo il fallimento del progetto d’unione di Simón Bolívar, “el Libertador”.

Dire che il gruppo dove é stato inserito il Venezuela sia complicato é ovvio, sopratutto se devi esordire contro una nazionale come quella colombiana. Però i precedenti fanno sperare i tifosi. Dal 2001 fino ad oggi, la Vinotinto é diventata una vera bestia nera per I ‘cafeteros’. Dall’inizio del XXI secolo entrambe le nazionali tra qualificazioni per il mondiale e Coppa America si sono sfidate in nove occasioni con un bilancio di tre vittorie venezuelane, tre pareggi e tre sussulti colombiani. Le due nazionali sono andate a segno in sette occasioni.

Da segnalare, che il Venezuela, é stato una delle tre nazionali che é stata capace di battere la Colombia nel girone di qualificazione per il mondiale. Nel doppio confronto la Vinotinto ha pareggiato (1-1 gol di Feltscher) in trasferta e vinto 1-0 tra le mura amiche grazie al gol di Rondón.

L’intensità e la parità che si é vista negli ultimi confronti ha fatto nascere quello che può essere considerato una sorta di ‘clásico’.

“Sono partite molto aguerrite”, ha dichiarato il portiere dei ‘cafeteros’, David Ospina. Una definizione che fa capire la parità di questi confronti, che hanno come caratteristica l’intensità e i pochi gol segnati.

Contro i “cafeteros” il Venezuela ha disputato 6 gare nella Coppa America con un bilancio di un pareggio e cinque sconfitte. I giocatori ‘creoli’ hanno centrato in due occasioni la porta avversaria e hanno subito 11 gol. L’unico pareggio risale al 1979: in una gara disputata nella città di San Cristobal, il Venezuela riuscì a fermare sullo 0-0 la Colombia.

“Il gruppo ha lavorato molto bene, logico, prima della gara d’esordio ci sarebbe piaciuto disputare qualche amichevole per testare i nostri giocatori e provare gli schemi. Affrontiamo una nazionale che é in ascesa e che ha calciatori importanti che giocano nei principali campionati europei. Sarà una bella sfida quella contro la Colombia”, ci confessa l’italo-venezuelano Maurizio Lazzaro, assistente di Noel Sanvicente.

Il Venezuela mantiene la base dei giocatori con cui ha sfidato negli ultimi confronti la Colombia, domani sicuramente scenderanno in campo giocatori come Rondón, Arango, Vizcarrondo e Rincón, mentre sulla sponda colombiana ci saranno Cuadrado, James Rodriguez, e Falcao. Tutti titolari nell’ultimo confronto disputato a Puerto Ordaz, che dopo il triplice fischio si é chiuso sull’1-0 per la Vinotinto.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora