Datagate: Gb costretta a spostare 007 dopo fuga di notizie

(ANSA) – ROMA, 14 GIU – Agenti dell’intelligence britannica sono stati rimossi da ‘Paesi ostili’ dopo che la Russia e la Cina hanno ottenuto accesso a informazioni riservate, rivelate da Edward Snowden, dove veniva rivelato il loro modo di operare. Secondo il Sunday Times, Mosca e Pechino hanno decrittato documenti rubati dall’ex talpa della Nsa. La fonte del governo riferisce che quei Paesi “hanno informazioni” che hanno portato allo spostamento degli agenti dell’intelligence.

Condividi: