Immigrazione: Zaia, aiuto solo a chi scappa morte e fame

(ANSA) – CONEGLIANO (TREVISO), 14 GIU – “Abbiamo un governo che ha deciso di ospitare tutti quelli che sbarcano dal Mediterraneo. L’ospitalità è d’aiuto, ma solo nei confronti di chi scappa dalla fame e dalla morte sicura”. Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia, a Conegliano per il raduno triveneto degli alpini. Zaia ha rilevato che due immigrati su tre non sono profughi: “Mettiamoci in testa che l’anno scorso abbiamo ospitato 110mila persone che non sono profughi”.

Condividi: