Sisma Emilia: gonfia fondi, imprenditore ferrarese indagato

(ANSA) – FERRARA, 18 GIU – E’ la prima truffa scoperta del dopo sisma, fondi gonfiati per ristrutturare un’azienda meccanica di Sant’Agostino. Procura e Gdf hanno indagato G.A., di Cento, per aver ottenuto fondi post-sisma non dovuti. Sequestrati beni per 250mila euro, bloccati altri 300mila. G.A., con fatture false di un’impresa edile sconosciuta al fisco (5 indagati) ha fatto figurare di aver sostenuto costi per il ripristino dei locali venendo ammesso a un contributo di oltre un milione: solo la metà era dovuta. (ANSA).

Condividi: