Calcio: a Cesena ‘Razzisti? Una brutta razza’

(ANSA) – ROMA, 18 GIU – “Non c’era spazio né logica per potermi differenziare su un piano razziale con asiatici, bianchi o neri. L’unica differenza nell’atletica era il colore della medaglia: se prendevi l’oro eri la più brava di tutti”. Così Fiona May, Coordinatore della Commissione FIGC per l’Integrazione, protagonista a Cesena col Ct dell’Italdonne Antonio Cabrini, l’arbitro Nicola Rizzoli, l’ex attaccante Massimo Agostini e il medico-chirurgo Kossi Komla-Ebri della 5/a tappa del talk “Razzisti? Una brutta razza”.

Condividi: