Dà fuoco e uccide rivale in amore, fermato dai carabinieri

(ANSA) – NAPOLI, 19 GIU – Dopo avere versato liquido infiammabile su un uomo di 51 anni, forse suo rivale in amore, gli ha dato fuoco: è successo la scorsa notte ad Acerra (Napoli). La vittima, Raffaele Di Matteo, portata nell’ospedale napoletano Cardarelli è deceduta stamattina per le gravi ferite inferte dalle fiamme. I carabinieri di Acerra e di Castello di Cisterna hanno rintracciato e portato in caserma il presunto autore del gesto che, secondo le prime indagini, sarebbe riconducibili a motivi passionali.

Condividi: