F1, Maldonado: “Sarebbe bello restare in zona punti”

Pubblicato il 19 giugno 2015 da redazione

maldonado foto

CARACAS – Terminata la trasferta canadese, il circus della Formula 1 ritorna in Europa, e vi resterà fino a settembre. Il primo appuntamento europeo è il Gran Premio d’Austria sul Red Bull Ring, già precedentemente noto come A1-Ring. Giunto alla 28º edizione, erede del bellissimo quanto pericoloso Österreichring, Il Red Bull Ring è un circuito sito nel zona della Stiria, nelle vicinanze del comune di Spielberg bei Knittelfeld.

La Lotus, scuderia con cui corre l’italo-venezuelano Pastor Maldonado Motta, si presenta in Austria forte del primo piazzamento a punti con entrambe le monoposto (non accadeva dal GP d’India del 2013, quello del famoso team order a Kimi Raikkonen). Il piazzamento nella zona punti é stato anche privilegiato dall’utilizzo della power unit Mercedes, che ha aiutato tantissimo sulla pista canadese.

Per Maldonado quello del Gilles Villenueve é stato il miglior piazzamento dal Gp di Abu Dhabi 2012.
“Non penso fosse solo una questione di motore, penso che abbiamo sempre lottato per le stesse posizioni sin dall’inizio della stagione – ha affermato il pilota nato 30 anni fa a Maracay nel comunicato stampa, aggiungendo – Ci sono piste dove il motore può aiutarci di qualche decimo, più o meno, sui motorizzati Renault. Ma a Barcellona, una pista dove conta molto il carico aerodinamico, quando ho avuto il problema all’ala posteriore ero in settima posizione e stavo recuperando. Non vedo perché non dovremmo essere competitivi anche qui”.

Costruito nel 1969, il circuito è stato ammodernato alla fine degli anni duemila con una spesa di 70 milioni di euro sostenuta da Red Bull. Complici un nuovo disegno e pendenze che raggiungono i 12 gradi in salita e i 9,3 gradi in discesa, le prestazioni sono più livellate rispetto ad altri tracciati: l’anno scorso la pole fu stabilita dalla Williams di Felipe Massa e i primi 4 in qualifica erano racchiusi in 526 millesimi.

In gara, poi, il pilota in testa cambiò ben 8 volte, incluso Sergio Perez con la Force India, davanti a tutti dal 16° al 26° giro. Lo stesso messicano stabilì inoltre il giro più veloce della gara. Ottimi presupposti per assistere a una gara ricca di colpi di scena.

Maldonado ha anche aggiunto come non sia preoccupato circa le capacità del team di sviluppare una E23 nata davvero bene: “Penso che, guardando da dove siamo partiti e dove eravamo l’ultima gara, abbiamo fatto progressi per mantenere il livello prestazionale. Stiamo lavorando su nuove parti e spero che possano arrivare presto, non appena avremo qualcosa di nuovo e di corposo sulla macchina, andrà anche meglio”.

Il ‘maracayero’ non crede che la zona punti in Canada sia stato solo un episodio: “Abbiamo lottato per quelle posizioni sin dall’inizio dell’anno. Sarebbe bello restare nei punti”.

In Austria, la Pirelli porterà ancora le Red Supersoft e le Yellow Soft. Lo Spielberg, benchè presenti un asfalto poco abrasivo, non è gentile con le gomme, soprattutto per la trazione richiesta in uscita dalle prime due curve, le sollecitazioni trasversali nelle curve 5-6 e l’alto carico aerodinamico. Inoltre, questa pista è segnalata come HARD per l’impianto frenante dalla Brembo, a causa della presenza di tre staccate importanti (prime tre curve), in ognuna delle quali si arriva dopo aver toccato punte velocistiche tra i 325 e i 330 km/h. Lo scorso anno, Rosberg vinse con una strategia a due pit stop (Supersoft-Soft-Soft).

Passando al meteo atteso per il weekend, ci si aspetta tempo variabile oggi e domani, con possibilità di pioggia tra tarda mattinata e primo pomeriggio e temperature sui 19 C° per le libere e sui 15 C° per le qualifiche. Per la gara, è previsto cielo poco nuvoloso, con temperature sui 20 C°.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

21:24Calcio:1-0 al Gremio, Real Madrid vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Real Madrid ha vinto il Mondiale per club battendo 1-0 (0-0) i brasiliani del Gremio nella finalissima giocata questa sera ad Abu Dhabi. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo su punizione all'8' della ripresa.

21:19Usa: Trump, con taglio tasse crescita fino al 6%

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Donald Trump ha difeso oggi il testo della riforma fiscale concordata dai repubblicani respingendo le critiche che avvantaggerà più i ricchi che la middle class. La previsione del presidente è che l'economia Usa comincerà a volare dopo l'approvazione della legge, crescendo dall'attuale 3% al "4%, 5% e forse anche 6% alla fine".

21:11Leader estrema destra a Praga,no all’Ue in Europa del futuro

(ANSA) - PRAGA, 16 DIC - I leader dei partiti populisti dell'estrema destra europea, uniti oggi a Praga per discutere del futuro dell'Europa si sono impegnati a lavorare insieme per creare un nuovo modello di cooperazione continentale distante dal modello dell'Unione europea. Rivolgendosi ai partecipanti della conferenza Marine Le Pen, alla guida del Front National francese, ha definito l'Ue "una organizzazione disastrosa" che "sta uccidendo l'Europa". Geert Wilders, fondatore del partito anti-Islam olandese per la Libertà, ha proposto che l'Europa segua l'esempio del presidente Usa Donald Trump che ha imposto un bando sull'immigrazione da alcuni Paesi a maggioranza musulmana.

21:11Inaugurato primo Gufo Bar nel Bresciano, titolari minacciati

(ANSA) - BRESCIA, 16 DIC - E' stato inaugurato a Palazzolo sull'Oglio, nel Bresciano, il primo Gufo Bar in Italia, locale che espone gufi vivi. Dopo che i proprietari avevano ricevuto minacce, anche di morte, da gruppi di animalisti, all'apertura, avvenuta nel pomeriggio, non si sono registrate tensioni nonostante la presenza di un corteo animalista composto da una ventina di persone. Alla prima mancavano però proprio i gufi. "Abbiamo temuto tensioni e quindi la scelta è stata quella di non esporre gli animali" hanno detto i titolari del bar di Palazzolo sull'Oglio. "Non rinunciamo al nostro progetto, ma vogliamo comunque verificare bene cosa dica la legge sulla presenza di animali nei locali. I nostri gufi - hanno aggiunto - sono nati, cresciuti in cattività e regolarmente registrati. Agli animalisti che minacciano di entrare nel locale per liberare i gufi diciamo che, se liberati, gli animali morirebbero".

21:10Pd: Renzi al lavoro su liste, i migliori nei collegi

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Matteo Renzi ha avviato, a quanto si apprende, il lavoro per definire le candidature con un giro di contatti e telefonate anche con Andrea Orlando e Michele Emiliano. La strategia elettorale è di mettere i candidati più forti alla guida dei collegi, ad esempio Renzi a Firenze centro; il premier Paolo Gentiloni a Roma 1; Dario Franceschini a Ferrara e proporzionale in Basilicata; Andrea Orlando a La Spezia, prevedendo anche la candidatura nel proporzionale; Marco Minniti nel collegio a Reggio Calabria e nel proporzionale in Veneto. Per Orlando probabile collegio a La Spezia e proporzionale in Calabria. Per Del Rio collegio di Reggio Emilia o Bolzano e proporzionale in Sardegna. La strategia, spiegano fonti del Nazareno, è mettere in campo nei collegi i candidati migliori e radicalizzare lo scontro con il M5S come dimostrano le polemiche di questi giorni su 80 euro, Europa e pensioni.

20:36Scuola: ‘bottone rosso’e Carta diritti, novità alternanza

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Un "bottone rosso" (digitale) che gli studenti in alternanza scuola-lavoro potranno usare per segnalare eventuali criticità. Una Carta dei diritti e dei doveri per chi è impegnato in questa attività didattica "innovativa". E ancora, un osservatorio istituito al Ministero dell'istruzione con il compito di produrre ogni anno - il primo sarà a giugno 2018 - un report su quanto fatto. Si rafforza con gli Stati generali, oggi al Miur, e con l'introduzione di questi nuovi strumenti, l'alternanza scuola-lavoro che la legge 107 ha reso obbligatoria per gli studenti del triennio delle superiori. L'obiettivo, ha ribadito la ministra Valeria Fedeli, è offrire ai ragazzi, con il contributo di tutte le parti, "le garanzie per un sistema con più qualità, trasparenza e responsabilità". Un sistema che, secondo il sottosegretario Gabriele Toccafondi, ha ancora luci e ombre, ma che mira a far crescere e formare la persona. A puntare il dito sulle ombre sono stati l'Unione degli studenti e il Fronte della gioventù comunista.

20:35Droga: in autocisterna vino 700 chili cocaina e hashish

(ANSA) - TORINO, 16 DIC - Nell'autocisterna del vino erano nascosti 700 chili di cocaina e hashish. E' la scoperta fatta dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino, in collaborazione con i colleghi di Cagliari - dove è iniziata l'indagine - che hanno arrestato due italiani di 30 e di 32 anni. L'autocisterna è stata fermata all'interno di un capannone di Moncalieri, alle porte di Torino. Una volta travasato il vino rosso, dentro la cisterna sono saltate fuori delle casse metalliche con all'interno lo stupefacente. Il mezzo è stato sequestrato. Le indagini proseguono nel massimo riserbo per stabilire la provenienza della droga e identificare i complici dei due arrestati. (ANSA).

Archivio Ultima ora