Papa: vicino a disoccupati, cassintegrati, precari

(ANSA) – TORINO, 21 GIU – “Esprimo la mia vicinanza ai giovani disoccupati, alle persone in cassa integrazione o precarie; agli imprenditori, agli artigiani e a tutti i lavoratori, soprattutto a quelli che fanno più fatica ad andare avanti”. Così il Papa a Torino nell’incontro con il mondo del lavoro. “Serve patto generazionale: mettere a disposizione dati e risorse, nella prospettiva del ‘fare insieme’, è condizione preliminare per superare l’attuale difficile situazione”. Appello alle banche:aprite il credito.

Condividi: