L’Isis mina le rovine di Palmira

(ANSA) – ROMA, 21 GIU – L’Isis ha piazzato mine e ordigni esplosivi nelle rovine romane di Palmira, in Siria. Lo riferisce l’Osservatorio per i diritti umani (Ondus), che parla anche di raid aerei del regime nei pressi della città. E a Mosul, capitale del ‘califfato’ in Iraq, i jihadisti hanno rapito 1.227 bambini, denuncia il portavoce del Kurdistan Democratic Party, per addestrarli. “Non sappiamo perché abbiano minato le rovine, se per distruggerle o per impedire l’avanzata dei governativi”, afferma l’Ondus.

Condividi: