Charleston: killer avrebbe tentato d’uccidersi, colpi finiti

(ANSA) – NEW YORK, 22 GIU – Dylann Roof, il giovane killer razzista di Charleston, avrebbe cercato di togliersi la vita dopo la strage in cui ha ucciso 9 persone in una chiesa frequentata dalla comunità nera. Il ragazzo si sarebbe puntato la pistola alla testa premendo il grilletto, ma nell’arma non c’erano più proiettili. Lo riporta la stampa americana, citando il figlio di una delle vittime dell’eccidio della Carolina del Sud, che dice d’aver appreso la cosa da uno dei due adulti sopravvissuti alla furia di Dylann.

Condividi: