Benzinaio ucciso a Palermo, confessa assassino

(ANSA) – PALERMO, 23 GIU – Gli investigatori della squadra mobile hanno fermato un uomo, di cui non è stata resa nota l’identità, che ha confessato di essere il responsabile dell’omicidio di Nicola Lombardo, il benzinaio di 44 anni ucciso sabato pomeriggio presso il distributore di piazza Lolli a Palermo. L’omicidio sarebbe stato originato da una lite sul prezzo del carburante dopo il pieno fatto dal killer.

Condividi: