Riciclaggio: banda dell’oro sgominata nel comasco

(ANSA) – MILANO, 23 GIU – La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso (Como) ha deferito all’Autorità Giudiziaria un’organizzazione dedita al riciclaggio di ingenti quantitativi di oro. Si tratta di 13 persone che avevano predisposto un’articolata rete di raccolta d’oro di illecita provenienza per un giro da 190 milioni di euro. Il metallo prezioso proveniva da tutto il territorio nazionale, impiegando capitali provenienti dalla Svizzera ma soprattutto tratti dal “nero”, cioè dall’evasione fiscale di imprese italiane.

Condividi: