Calcio: caso Catania, l’amarezza di Tommasi

(ANSA) – MILANO, 25 GIU – “Purtroppo per alcuni il deterrente della pena non basta”: é l’amara constatazione del presidente dell’Aic Damiano Tommasi dopo il caso Catania “I calciatori sono l’anello più debole ma anche quello iniziale, senza la complicità di chi va in campo non si può organizzare una cosa simile”, ha detto Tommasi alla mostra Football Heroes, allestita dall’Aic dove è in mostra il Pallone d’Oro 1969 vinto da Gianni Rivera. E lo stesso Rivera propone di “eliminare la legalità delle scommesse”.

Condividi: