Derisa perché in sovrappeso decide di non andare a scuola

(ANSA) – NAPOLI, 25 GIU – Non voleva andare più a scuola perché era in sovrappeso e non voleva continuare a subire gli scherni dei compagni: a scoprirlo sono stati i carabinieri di Napoli, nel corso di un servizio teso a contrastare la dispersione scolastica a Napoli, concluso con la denuncia di 19 genitori. I genitori della ragazzina avevano deciso di assecondarla per evitare che la loro figlia venisse derisa.

Condividi: