Francia: fermati i due capi di UberPop

Pubblicato il 29 giugno 2015 da ansa

(ANSA) – PARIGI, 29 GIU – I due capi della filiale francese di UberPop, Thibault De Saint-Phalle e Pierre-Dimitri Gore-Coty, sono stati fermati dalla polizia in seguito alle indagini sulla controversa applicazione statunitense che il prefetto di Parigi ha vietato nei giorni scorsi dopo le manifestazioni dei tassisti.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:37Porto Rico: governatore ordina riconteggio vittime uragano

(ANSA) - NEW YORK - 18 DIC - Il governatore di Portorico, Ricardo Rosselló, ha ordinato il riconteggio delle vittime dell'uragano Maria che ha devastato l'isola lo scorso settembre dopo che un'analisi del New York Times ha messo in discussione le cifre ufficiali. Ufficialmente le vittime sono 64 ma il quotidiano newyorkese ritiene invece che il numero sia superiore ai mille. Il giornale è giunto alla conclusione dopo aver analizzato il tasso di mortalità nell'isola - che è territorio americano - nei 42 giorni successivi all'uragano e confrontandolo con quello dei due anni precedenti. I dati hanno rivelato che sono morte 1.052 persone in più rispetto al 2016 e 2015 e ritiene che i decessi siano da mettere in relazione all'uragano. Ad esempio sull'isola si è registrato un aumento del 50% di morti per sepsi, una malattia sistemica causata da un'infezione che può essere dovuta a condizioni di vita in povertà oppure al ritardo di cure mediche.

18:36Parigi: sindaca lancia gara per abbellire la Tour Eiffel

(ANSA) - PARIGI, 18 DIC - La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, ha lanciato oggi una gara per progetti miranti a ripensare l'accesso alla Tour Eiffel, con l'obiettivo dichiarato di abbellire l'accesso al sito. Il progetto vincente sarà scelto nel maggio 2019, il cantiere per realizzarlo dovrà essere concluso prima delle Olimpiadi 2024. Mentre ancora si discute della prossima costruzione del vetro trasparente antiproiettile che dovrà proteggere i visitatori, la sindaca ha deciso di lanciare l'appalto per rendere più moderno l'accesso alla Tour. Il progetto prenderà il nome di "Grande Sito Tour Eiffel". I progetti dovranno essere "ecologici, sobri e audaci", ha precisato la sindaca. Si dovrà tenere presente l'esigenza di "valorizzare le prospettive e le vie di accesso", rendere accessibile il monumento alle persone a mobilità ridotta e ristrutturare il grande spazio in previsione di una biglietteria "più moderna" che dovrebbe ridurre "a quasi nulla" le file di attesa oggi lunghissime. Il budget previsto è di 50 milioni di euro.

18:33Doping: Lucioni può tornare a giocare

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - È stato rinviato al 16 gennaio il processo sportivo di primo grado a carico di Fabio Lucioni, deferito dalla Procura di Nado Italia per l'utilizzo del clostebol, sostanza vietata. La notizia si apprende da ambienti vicini al club campano, dopo che la Prima Sezione del Tribunale nazionale antidoping di Nado Italia, riunitasi oggi negli uffici dello Stadio Olimpico di Roma, ha accolto l'eccezione presentata dall'avvocato Eduardo Chiacchio, legale del medico Walter Giorgione, anche lui deferito per il coinvolgimento nel caso Lucioni. Nel frattempo, scaduti i termini per la proroga della sospensione cautelare nei suoi confronti, il capitano del Benevento potrà tornare in campo per tre partite, a partire da sabato 23 dicembre quando la squadra campana sarà impegnata a Marassi contro il Genoa.

18:29Terremoto: De Micheli, da Camera 80 mln euro a ricostruzione

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - "Grazie a un emendamento bipartisan, sottoscritto da tutti gli schieramenti politici - primo firmatario il vicepresidente della Camera Simone Baldelli, seguono i vicepresidenti Marina Sereni, Luigi Di Maio, Roberto Giachetti, i questori Stefano Dambruoso, Gregorio Fontana e Paolo Fontanelli, nonché tutta la Commissione Bilancio - i risparmi della Camera dei deputati che ammontano a 80 milioni di euro andranno a sostenere la ripartenza dei luoghi inginocchiati dal sisma". Lo dice la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio e Commissaria straordinaria alla ricostruzione post sisma, Paola De Micheli. "La destinazione di 80 milioni di euro da parte della Camera al fondo per la ricostruzione delle aree terremotate - osserva De Micheli - è un importante segnale da parte di una politica operosa, concreta e unitaria, vicina alle esigenze reali delle comunità. Siamo - aggiunge - alla fine di un anno complesso, che ha messo a dura prova la vita e la resistenza di interi territori. Siamo alla fine di un anno complesso, che ha messo a dura prova la vita e la resistenza di interi territori. Governo e Parlamento non hanno mai smesso di lavorare in sinergia per porre le condizioni migliori per una buona ricostruzione. A chi fino a ieri sera tardi ha lavorato per questo risultato va la mia più grande gratitudine". (ANSA).

18:28F.1: Marchionne, Vettel un pò meridionale

(ANSA) - MARANELLO (MODENA), 18 DIC - "Non leggo fragilità in quei suoi moti di rabbia. Piuttosto di carattere. Credo che Sebastian Vettel sia un pò meridionale e ogni tanto gli saltano un po' i nervi. E' molto emozionale ma è altrettanto vero che le sue emozioni sono come i falli di reazione che ha un grandissimo giocatore che è sotto pressione. Seb ha dimostrato però che studia molto se stesso, si impegna. Nel 2018 credo che la sua componente meridionale non la vedremo, ha imparato abbastanza". Così Sergio Marchionne commentando il quattro volte campione del mondo. "Poi le occasioni per arrabbiarsi non gli sono mancate - ha aggiunto il presidente della Ferrari - Un paio di situazioni incredibili giustificano le sue reazioni. Ma dopo un 2016 difficile nel 2017 credo gli abbiamo dato una gran macchina. D'ora in poi sa che tocca a lui. Non sono affatto pentito di Kimi Raikkonen. La mia opinione personale - ha aggiunto Marchionne - è che se troviamo la vite giusta di Raikkonen, Kimi va da dio. Il problema è che bisogna trovarla".

18:26F1: Marchionne, Maserati rientra? Per ora solo nella testa

(ANSA) - MARANELLO (MODENA), 18 DIC - Dopo il rientro di Alfa Romeo con Sauber motorizzata Ferrari, c'è spazio per un rientro anche di Maserati in Formula 1? Sergio Marchionne risponde così: "Un piano c'è. Una possibilità c'è. Ma in realtà no. Mi spiego meglio. Per ora è un'opzione, un piano che ho nella testa. Ma intanto bisogna vedere come va con l'Alfa, esporre due macchine insieme penso sia una cosa da non fare, per quanto credo che sia possibile e auspicabile un ritorno del Tridente". Marchionne ha aggiunto che intanto l'Alfa farà esperienza con Sauber "ma tra un po' di anni svilupperà da sè la propria vettura. Ha le competenze e le tecnologie per fare da sè".

18:17Calcio: De Sciglio, ‘Roma forte, ma Juve migliorata tanto’

(ANSA) - TORINO, 18 DIC - "Sono molto contento per come vanno le cose dal punto di vista personale e di squadra. Ieri abbiamo dimostrato la nostra crescita e la nostra compattezza". Mattia De Sciglio analizza ai microfoni di Sky Sport il 3-0 della Juve al Dall'Ara contro Bologna. "Stiamo migliorando sotto tutti i punti di vista - spiega il difensore bianconero -. La Roma? Un'altra grande squadra, che sta disputando un grande campionato. Ha caratteristiche diverse dall'Inter, dovremo prepararla nel migliore di modi, cercando di sfruttare al massimo quelle che sono le nostre caratteristiche e le nostre potenzialità". Un'altra pretendente allo scudetto insieme a Napoli e Inter: "Difficile dire chi sia più pericolosa, sono tre concorrenti dirette, siamo tutti vicini con pochissimo margine di punti l'una dall'altra - aggiunge De Sciglio -. Sarà un campionato combattuto fino alla fine, difficile dire oggi chi arriverà prima".

Archivio Ultima ora