Soldi per insabbiare indagine, finanziere arrestato a Bari

(ANSA) 1 LUG – Un militare della Guardia di Finanza in servizio a Bari è stato arrestato, con concessione dei domiciliari, con le accuse di concussione tentata e rivelazione di segreti d’ufficio. Gerardo Leone, maresciallo del Nucleo di Polizia Tributaria, avrebbe chiesto 40mila euro al marito del consigliere comunale di Bari Anita Maurodinoia, Alessandro Cataldo, per “addomesticare” e “insabbiare” – si legge in una nota della Procura – un’indagine nei loro confronti. L’inchiesta è partita dopo la denuncia di Cataldo.

Condividi: