Bimbo morto freddo: Gip ordina ulteriori indagini su medici

(ANSA) – BOLOGNA, 3 LUG – Per la seconda volta il Gip ha respinto la richiesta di archiviazione della Procura di Bologna per le responsabilità dei medici dell’ospedale Sant’Orsola nella vicenda di Devid Berghi, il bimbo morto di freddo il 5 gennaio 2011 dopo essere stato soccorso in piazza Maggiore. Il giudice ha disposto nuove indagini, concedendo 6 mesi e ordinando un’ulteriore consulenza medico-legale. All’archiviazione si era opposto l’avvocato Milena Micele, che assiste i genitori di Devid, come persona offesa. (ANSA).

Condividi: