Assunzioni illegali, sequestri nel Casertano

(ANSA) – NAPOLI, 6 LUG – Un sequestro conservativo per oltre un milione di euro per un presunto danno erariale di pari ammontare è stato effettuato dai Carabinieri nei riguardi dell’ ex sindaco di Orta di Atella (Caserta) Angelo Brancaccio, attualmente ai domiciliari per corruzione aggravata dal metodo mafioso, dei 12 ex consiglieri di maggioranza, tra cui l’attuale primo cittadino Giuseppe Mozzillo, e tre funzionari in carica tra il 2011 e il 2013. Il danno deriva da 30 assunzioni illegali a tempo determinato.

Condividi: