Aggredito con acido, oltre tre milioni di danni

(ANSA) – MILANO, 6 LUG – Stefano Savi, l’universitario sfregiato con l’acido per uno scambio di persona il 2 novembre scorso, e i suoi familiari avrebbero subito danni per oltre 3 mln di euro. È quanto emerso nella prima udienza del processo bis alla cosiddetta ‘coppia diabolica’ che vede imputato, il solo Alexander Boettcher, mentre l’amante Martina Levato e il presunto complice Andrea Magnani saranno processati con rito abbreviato a settembre. Stefano, ha detto il padre, non è ancora “tornato ad una vita normale”.

Condividi: