Compravendita senatori: Ghedini, nessun accordo per soldi

(ANSA) – NAPOLI, 6 LUG – Non vi sono elementi per affermare che i voti espressi in Parlamento dall’ex sen. Sergio De Gregorio e la sua linea politica “erano correlati a pagamenti da parte di Berlusconi”: è quanto sottolineato stamani, in udienza a Napoli, dall’avv. Niccolò Ghedini che, con l’avv. Michele Cerabona, difende l’ex premier Silvio Berlusconi nel processo in cui l’ex premier è imputato di corruzione per la presunta compravendita dei senatori. (ANSA).

Condividi: