Mancini, ecco la nuova Inter versione scudetto

Calcio: Nike e Inter svelano divisa Away 2015/2016

MILANO. – L’Inter del rilancio si presenta ai suoi tifosi, nella serata di festa a Brunico. Con una promessa: il club sta organizzando il riscatto e le sofferenze degli ultimi anni saranno ricordi. Con gli importanti investimenti sul mercato, si sta costruendo l’Inter di Mancini. E il tecnico ha già annunciato di voler soddisfare le proprie ambizioni: lottare per lo scudetto.

Nella nuova Inter perno centrale sarà Kondogbia che ha raggiunto in tarda mattinata il resto della squadra a Brunico e ha già svolto un allenamento nel pomeriggio. Primi incontri con i nuovi compagni e inizio dell’avventura nerazzurra sotto la guida del tecnico che lo ha chiamato più volte per convincerlo a vestire la maglia dell’Inter. Un colpo di mercato, in cui è stata battuta la concorrenza del Milan, che ha ridato fiducia ed entusiasmo alla piazza.

Non è un caso, infatti, che la maglia più venduta nel ritiro di Brunico sia proprio quella del francese. Il bagno di folla di Milano, il giorno delle visite mediche, è stato solo un assaggio per Kondogbia. Le aspettative nei suoi confronti sono alte, Mancini lo ha definito il nuovo Iniesta o il nuovo Touré e anche i tifosi non vedono l’ora di vederlo all’opera già domani negli allenamenti. Kondogbia è uno dei quattro acquisti messi a segno dall’Inter.

Ma tutti gli innesti hanno un filo conduttore: la grinta e l’entusiasmo. Perché ciò che il tecnico non ha perdonato ad alcuni giocatori nella passata stagione, è proprio la mancanza di carattere. Spinto dalla voglia di riscatto è anche Martin Montoya, difensore in prestito biennale dal Barcellona. Lo spagnolo, cresciuto calcisticamente con i blaugrana, non è riuscito a ritagliarsi uno spazio nella Liga, ma è pronto a dimostrare il proprio valore, riportando l’Inter in alto: “E’ stato difficile lasciare il Barcellona, ma sono contento di essere in un grande club. Ho fame di titoli e anche l’Inter ha questo desiderio. Dobbiamo essere uniti, forti, dobbiamo avere voglia di vincere il campionato”.

E la tenacia è una qualità che non manca a Murillo, l’altro rinforzo per la difesa nerazzurra. Il colombiano, impegnato nelle scorse settimane in Copa America, ha rimediato una frattura al naso nella gara contro il Brasile, ma ha comunque continuato il torneo. Oggi si è sottoposto ad operazione chirurgica e all’inizio della prossima settimana raggiungerà il ritiro di Brunico.

E’ questa la nuova Inter: forte, grintosa e pronta a tornare in Europa lottando anche per lo scudetto. E in arrivo ci sono altri acquisti, è fatta per Zukanovic del Chievo, mentre si continua a trattare per Perisic e Jovetic.