Fisco: un arresto per frode fiscale, sequestro beni 1,7 mln

(ANSA) – VERONA, 10 LUG – L’amministratore di due società nel settore della commercializzazione di materiali ferrosi è stato arrestato e beni per 1,75 mln di euro posti sotto sequestro preventivo dalla Guardia di Finanza. Le indagini condotte dalla compagnia di Legnago (Verona) hanno evidenziato una frode fiscale attraverso fatture false prodotte da società ‘cartiere’, non note al fisco, intestate a stranieri e con sede in ‘paradisi fiscali’. Con questo meccanismo le due società avrebbero evaso Iva per 18 mln. (ANSA).

Condividi: