Expo: porte aperte a pensionati e miniredditi in agosto

Pubblicato il 13 luglio 2015 da redazione

expo

MILANO. – Saldi estivi ad Expo per chi ha un mini-reddito. È la campagna di agosto messa a punto da Expo, Inps ed Fs, rivolta ad una platea di 2 milioni tra pensionati e contribuenti di vario tipo, accomunati dal tetto massimo dei 10.000 euro di reddito. L’accordo è stato sottoscritto nel sito di Rho-Pero dal presidente di Inps, Tito Boeri, dall’a.d di Fs, Michele Mario Elia, e dal commissario di Expo, Giuseppe Sala.

Durante tutto il mese estivo i beneficiari potranno entrare gratis in Expo ed acquistare con il 50% di sconto l’eventuale biglietto ferroviario per raggiungere il sito, sempre che si tratti di una Freccia o di un Intercity. Secondo Boeri, Expo offre in questo modo “una opportunità” a categorie di persone che “senza questo accordo non potrebbero visitare l’Esposizione”.

Per beneficiare dell’iniziativa è necessario possedere o richiedere il codice Pin che l’Inps rilascia attraverso il sito. In questo modo l’Istituto conta di “allargare la platea delle persone che si registrano per ottenere il Pin”. Il codice è necessario infatti anche per acquistare i biglietti ferroviari scontati, sia tramite internet, sia negli sportelli delle stazioni ferroviarie.

Expo invece tenta la quadratura del cerchio in un mese che si preannuncia difficile, di potenziale calo dei visitatori italiani. Sala però si smarca e che sia questo lo scopo dell’iniziativa. “Ad oggi – spiega – registriamo buoni numeri sugli ingressi e soprattutto il gradimento dei visitatori, che ha raggiunto 8,4 su 10 punti secondo i giudizi raccolti da Gfk”. “Tra le critiche – aggiunge – quella sul costo dei biglietti è la principale, per questo il nostro compito è fare in modo che più italiani possibile possano visitare Expo”.

Quanto al mese di luglio, secondo Sala, il caldo finora non è stato un ostacolo per i visitatori dell’Esposizione, che riesce a gestire “fino a 250 mila persone al giorno”. “Ci stiamo preparando per i picchi di settembre e ottobre – aggiunge il Commissario di Expo – quando il fattore climatico sarà più favorevole e le scuole saranno riprese”. Per questo è in programma la posa di 3 nuove scale per potenziare l’ingresso di Cascina Merlata.

Chi sembra non aver problemi invece sono le Fs, che limitano gli sconti ai treni più costosi. “Il Frecciarossa 1000 sta andando benissimo”, ha detto l’Ad Elia. Il supertreno è entrato in servizio con Expo e “ha raggiunto l’80% di load factor” (riempimento, ndr). In linea con le stime invece “le vendite di biglietti ferroviari”. A chi gli chiede numeri precisi Elia replica che “dei 20 milioni di passeggeri attesi, il 30% viaggerà in treno”.

Ultima ora

05:05Curry, ‘giornata surreale, Trump non si comporta da leader’

NEW YORK - ''Una giornata surreale'': cosi' la stella della Nba Stephen Curry commenta l'affondo del presidente americano Donald Trump che gli ha ritirato l'invito alla Casa Bianca. ''Non so perche' sente la necessita' di prendere di mira certe persone piuttosto che altre. Io un'idea ce l'ho, ma questo non e' quello che fa un leader''.

04:56James ancora contro Trump, usa sport per dividere Paese

NEW YORK - LeBron James torna ad attaccare Donald Trump, stavolta con un video: ''Mi sento frustrato, perche' questa persona che abbiamo messo al potere dopo quello che e' successo dopo Charlottesville sta tentando di usare lo sport per dividere ancor di piu' il popolo americano. E non e' una cosa che posso tollerare, non e' una cosa su cui posso tacere''. Oltre al caso del suo collega della Nba Stephen Curry, James critica Trump anche per aver chiesto di licenziare i giocatori di football americano che non cantano l'inno in segno di protesta.

04:41Londra: 6 feriti in attacchi con acido, no terrorismo

LONDRA - Sei persone sono state ferite ieri sera in diversi attacchi con acido in un centro commerciale a Stratford, nella zona orientale di Londra. La polizia ha arrestato un uomo, sospettato di lesioni personali gravi e ne sta cercando altri. Un portavoce ha dichiarato che la polizia esclude il movente terroristico e ha aggiunto che le persone ferite non sono in pericolo di vita.

04:36Trump, test dimostra accordo Iran non e’ un granche’

NEW YORK - "L'Iran ha appena testato un missile balistico capace di raggiungere Israele. E stanno anche lavorando con la Corea del Nord. Non e' un granche' di accordo quello che abbiamo": cosi' il presidente americano, Donald Trump, commenta il test su un nuovo missile balistico eseguito da Teheran.

23:38Calcio: Udinese in ritiro da lunedì

(ANSA) - UDINE, 23 SET - L'Udinese andrà in ritiro da lunedì. Lo ha deciso la società dopo la sconfitta di questo pomeriggio con la Roma, la quinta in sei gare da inizio campionato. Il ritiro, annunciato in serata dal club con una breve nota, è stato deciso "per preparare al meglio l'importante sfida di sabato prossimo con la Sampdoria". Una partita dal risultato che appare obbligato per i bianconeri, ancora fermi a 3 punti in classifica.

23:30Calcio: Baselli si scusa, ‘troppa voglia derby,ho sbagliato’

(ANSA) - TORINO, 23 SET - "Avevo troppo voglia di derby, tenevo troppo a questa partita. Ho sbagliato". Daniele Baselli commenta così, su Twitter, l'espulsione che ha condizionato la prestazione del Torino, battuto 4-0 dalla Juventus. "Chiedo scusa ai miei compagni, ai nostri tifosi, alla società", aggiunge il giocatore granata, che posta la foto in cui esce dal campo. "Superfluo aggiunge altro. Momento durissimo - scrive il centrocampista -. Mi assumo tutte le responsabilità. Sempre e comunque forza Toro".

23:18Serie A: Juve padrona, demolisce Toro 4-0 e fa suo il derby

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Una Juve padrona all'Allianz Stadium fa suo il derby della Mole, cancellando il Torino 4-0. Primo tempo sontuoso degli uomini di Allegri che prima a passano in vantaggio grazie al 9/o gol stagionale di Dybala e poi approfittano di uno sciagurato fallo di Baselli che costa al centrocampista granata il doppio giallo e l'inevitabile espulsione. Era il 25' e da lì la partita è corsa su un unico binario: il raddoppio di Pjanic al 40', il tris firmato da Alex Sandro al 12' st e il sigillo ancora del n.10 argentino allo scadere. Il punteggio sarebbe addirittura potuto essere ancora più severo per i granata, ma i pali, le parate di Sirigu e l'imprecisione degli attaccanti bianconeri hanno limitato i danni. Higuain ha iniziato in panchina per poi entrare negli ultimi dieci minuti. La squadra di Mihajlovic paga caro l'errore di Baselli ma già l'approccio alla gara non era stato dei migliori, sentendo forse troppo il match a cui per la prima volta dopo anni erano arrivata senza i panni dell'eterna sconfitta.

Archivio Ultima ora