Morta dopo visita, condannato medico

(ANSA) – CAGLIARI, 15 LUG – Rimandò a casa la paziente, ipotizzando una crisi di ipertensione, mentre si tratta di aneurisma. Sentitasi nuovamente male, la donna dovette tornare d’urgenza in ospedale, ma ormai era troppo tardi. Per la morte di Deborah Melis, attrice cagliaritana di 40 anni, deceduta a Natale del 2011, il giudice del Tribunale del capoluogo, Carmela Rita Serra, ha condannato ieri a un anno e 4 mesi di reclusione, con pena sospesa, il medico del Pronto soccorso del Santissima Trinità, Sebastiano Patti.

Condividi: