Obama, senza l’accordo con l’Iran rischiavamo la guerra

Pubblicato il 15 luglio 2015 da redazione

Barack Obama

NEW YORK. – L’alternativa all’accordo con l’Iran? Il rischio di una guerra. Barack Obama difende con i denti l’intesa di Vienna. E all’indomani della storica firma convoca una conferenza stampa con un duplice obiettivo: placare le ire di Israele e Arabia Saudita e convincere il Congresso americano che gli Stati Uniti e le principali potenze occidentali hanno fatto la cosa giusta. Rivendicando con orgoglio “la leadership mostrata dall’America e dalla sua diplomazia”.

E a sorpresa Obama apre anche a Vladimir Putin: “Mi ha sorpreso. Mosca ci ha aiutato”: “Devo essere onesto, non ne ero sicuro”. L’auspicio – che il presidente americano ha espresso in una intervista al Nyt – è che adesso uno degli inaspettati effetti collaterali dell’intesa con l’Iran sia proprio quella di una distensione dei rapporti con il Cremlino, mai così tesi dalla fine della Guerra Fredda. La speranza è anche quella di un dialogo con l’Iran che vada avanti a dispetto delle tante differenze, oltre la questione del programma nucleare.

Certo, nessuno ha la sfera di cristallo. Lo stesso inquilino della Casa Bianca ammette che sì, è anche possibile che Teheran tradisca i patti. “Ma, a coloro che dicono che l’intesa faciliterà la costruzione della bomba atomica, rispondo che senza accordo sarebbe peggio. Perché se non ci fossero le ispezioni che abbiamo deciso e la possibilità di ripristinare le sanzioni rimarrebbe solo la possibilità dell’uso della forza militare. Netanyahu o altri – incalza – sono liberi di fare questo ragionamento. A me non convince”.

Detto ciò Obama definisce legittime le preoccupazioni di Israele, così come quelle dei sauditi. Non vuole far polemica, e telefona non solo a Bibi, ma anche ai capi di Stato dei Paesi del Golfo per rassicurarli di persona. E per sottolineare anche l’importanza che un nuovo ruolo dell’Iran può avere nella lotta all’Isis: “Non abbiamo ripristinato le normali relazioni diplomatiche con l’Iran e non prevediamo accordi formali con Teheran sul fronte della campagna contro i jihadisti. Ma è chiaro che l’Iran può giocare un ruolo importante per risolvere la situazione in Siria e ha una grande influenza anche in Iraq”.

Anche al Congresso, l’appello di Obama è quello di valutare e giudicare l’intesa “sui fatti, e non sulla disinformazione, sulle speculazioni e sulla spinta delle pressioni delle lobby”. Bisogna guardare all’intesa nell’ambito di una visione complessiva. “Questa la mia speranza”, afferma il presidente americano, dopo aver già minacciato il veto su qualunque risoluzione bocci l’accordo. “Chi critica sbaglia”, dice chiaramente, sottolineando come adesso sul programma nucleare iraniano ci saranno controlli senza precedenti, limiti severissimi.

Nessuno può accusarlo di aver favorito Teheran e reso meno sicuro il Paese. Infine un mesaggio anche alle famiglie dei prigionieri americani detenuti in Iran: “Lavoriamo giorno e notte per riportarli a casa, e senza l’intesa raggiunta sarebbe tutto più difficile”.

(di Ugo Caltagirone) (ANSA)

Ultima ora

19:58Nuoto: Europei, Sabbioni argento nei 100 dorso

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Argento di Simone Sabbioni nei 100 metri dorso agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. L'azzurro con il tempo di 49"68 ha stabilito il record italiano in vasca corta, migliorando il proprio 49"96, ottenuto agli assoluti di Riccione. L'oro è andato al russo Kliment Kolesnikov (48"99), il bronzo al rumeno Robert-Andrei Glinta (49"99).

19:47Banche: Zoggia, chiediamo audizione Boschi in Commissione

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - "Il calendario delle audizioni alla Commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche è chiuso, come deciso alcuni giorni fa. Tuttavia, se il presidente Casini decidesse di riaprirlo, pare evidente e urgente la necessità di ascoltare la Sottosegretaria Boschi. Se il presidente valuterà l'opzione, noi formalizzeremo subito la richiesta di audire Boschi". Lo dichiara il deputato Davide Zoggia (Mdp-LeU), membro della commissione parlamentare d'inchiesta sulle banche.

19:46Mafia:sciolto comune Lamezia, ‘illecita acquisizione voti’

(ANSA) - CATANZARO, 15 DIC - "Fonti tecniche di prova hanno attestato come la campagna elettorale per il rinnovo degli organi elettivi sia stata caratterizzata da un'illecita acquisizione dei voti che ha riguardato, direttamente o indirettamente, esponenti della maggioranza e della minoranza consiliare". E' uno dei passaggi della relazione al Presidente della Repubblica fatta dal ministro dell'Interno Marco Minniti che ha portato allo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme, terza città calabrese con i suoi 70 mila abitanti, decretato il 22 novembre scorso. Minniti afferma che la relazione del Prefetto alla luce dell'accesso antimafia effettua un "raffronto tra le risultanze dell'accesso attuale e quelle che diedero luogo agli scioglimenti nel 1991 e nel 2002 rinvenendo, in assoluta continuità, la persistenza delle medesime dinamiche collusive e dell'operatività degli stessi personaggi di spicco delle organizzazioni criminali dominanti". L'accesso era stato disposto dal Prefetto di Catanzaro nel giugno 2017.

19:41Milan: Uefa respinge Voluntary Agreement

(ANSA) - MILANO, 15 DIC - La Uefa ha respinto la richiesta di Voluntary Agreement del Milan. Lo annuncia la stessa Uefa con un comunicato pubblicato sul proprio sito. ''Il consiglio - si legge - ha deciso di non approvare la richiesta del club perché ci sono ancora delle incertezze in relazione al rifinanziamento del debito in scadenza nell'ottobre del 2018 e alle garanzie finanziarie del principale azionista''.

19:39Nuoto: 200 farfalla donne, argento a Ilaria Bianchi

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Ilaria Bianchi ha vinto l'argento nella finale dei 200 metri farfalla agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen, con il tempo di 2'04"22, record italiano. L'oro è andato alla tedesca Franziska Hentke (2'03"92), il bronzo alla francese Lara Grangeon (2'04"31).

19:35Nuoto: Europei, bronzo Panziera nei 200 dorso donne

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Margherita Panziera ha vinto il bronzo nella finale dei 200 metri dorso, agli Europei di nuoto in vasca corta di Copenhagen. La 22enne di Montebelluna - allenata a Roma da Gianluca Belfiore - con il tempo di 2'02"43 è stata preceduta dal'ungherese Katinka Hosszu (2'01"59) e dall'ucraina Daryna Zevina (2'02"27). Panziera ha migliorato il primato italiano che lei stessa aveva stabilito a Riccione due settimane fa in 2'03"15.

19:33Corea Nord: Guterres offre buoni uffici soluzione pacifica

(ANSA) - NEW YORK, 15 DIC - Il Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres ha offerto i suoi "buoni uffici" per evitare che l'"allarmante" programma nucleare della Corea del Nord finisca accidentalmente per provocare un conflitto dalle conseguenze devastanti. Parlando in Consiglio di Sicurezza, Guterres ha detto che l'Onu mette a disposizione i suoi assett strategici in tre aree chiave: imparzialità, valori e principi per soluzioni diplomatiche pacifiche e canali di comunicazione con tutte le parti: "Le Nazioni Unite sono un luogo dove tutte le sei parti sono rappresentate e possono interagire per ridurre le differenze e promuovere misure di costruzione di fiducia reciproca".

Archivio Ultima ora