Lucia Borsellino, offesa e provo vergogna per loro

(ANSA) – PALERMO, 16 LUG – “Non posso che sentirmi intimamente offesa e provare un senso di vergogna per loro”. Così Lucia Borsellino commenta con l’ANSA la frase shock pronunciata, e intercettata, dal medico Matteo Tutino, arrestato, mentre parla al telefono con il governatore della Sicilia Rosario Crocetta: ‘Va fermata e va fatta fuori come suo padre’. La Borsellino si è dimessa da assessore regionale alla Sanità nei giorni scorsi, subito dopo l’arresto di Tutino, medico personale di Crocetta.

Condividi: