Borsellino: sdegno Alfano, spero sia vero Crocetta non sentì

(ANSA) – ROMA, 16 LUG – Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, ha chiamato Lucia Borsellino per esprimerle “sdegno, affettuosa vicinanza e solidarietà per quelle parole che pesano in modo gravissimo e incancellabile sulla coscienza di chi le ha pronunciate”. Alfano auspica che sia vero quanto detto dal presidente della Sicilia, Crocetta, e cioè che non ha sentito la “irripetibile frase pronunciata dal suo medico”. Nell’intercettazione l’uomo dice che Borsellino “va fermata, fatta fuori. Come suo padre”.

Condividi: