Usa: Obama in carcere, tutti i giovani commettono errori

(ANSA) – WASHINGTON, 16 LUG – Il sistema deve distinguere tra i giovani che commettono errori e quelli che costituiscono davvero un pericolo. E’ questo il messaggio di Barack Obama, primo presidente Usa in carica a visitare un penitenziario federale, in Oklahoma, nell’ambito dei suoi sforzi per promuovere una riforma della giustizia penale. Obama ha detto che alcuni dei detenuti incontrati durante la visita sono solo giovani che hanno fatto errori, non troppo diversi da quelli commessi da lui in gioventù.

Condividi: