Assolti da stupro gruppo: legale ragazza, Corte fa morale

(ANSA) – FIRENZE, 17 LUG – “Una motivazione densa di giudizi morali”. Così l’avvocato Lisa Parrini, legale della ragazza che denunciò di aver subito uno stupro di gruppo a Firenze, commenta le motivazioni con cui l’appello ha assolto i 6 ragazzi imputati. L’avvocato fa riferimento alla definizione “vita non lineare” data dai giudici a quella della ragazza, solo perché, spiega il legale “ha avuto due rapporti occasionali, un rapporto di convivenza e uno omosessuale”, come se avesse fatto capire di essere consenziente.

Condividi: