Calcio: Hulk, in Russia c’è razzismo ad ogni partita

(ANSA) – ROMA, 20 LUG – “In Russia accadono episodi di razzismo praticamente in ogni partita. E se ciò succedesse anche al Mondiale sarebbe davvero terribile”. A lanciare l’allarme è il brasiliano Hulk, attaccante dello Zenit San Pietroburgo, vittima più volte di casi simili. “Queste cose succedono quando sono in campo club della Russia – precisa – Ma poi non vengono fuori e per questo il mondo ne sa poco o niente. Prima mi ci arrabbiavo molto, ma poi ho visto che non serve a nulla e quindi cerco di stare calmo”.

Condividi: