Libia: italiani rapiti, ore d’ansia per Piano

(ANSA)-CAGLIARI,21 LUG- Attendono a casa in ansia davanti al telefono la moglie e i figli di Fausto Piano, il tecnico sessantenne di Capoterra (Cagliari) sequestrato in Libia assieme ai colleghi Gino Tullicardo, Filippo Calcagno e Salvatore Failla, dell’azienda Bonatti. “Non abbiamo nuove informazioni – dice al telefono un parente della famiglia Piano – sono tutti in ansia, non hanno voglia di parlare con nessuno. Sono molto preoccupati, Fausto era partito alcuni giorni prima da Capoterra dopo un periodo di ferie”.

Condividi: