Lombardia, Maroni: ‘Accuse ridicole, sono tranquillissimo’

(ANSA) – MILANO, 21 LUG – ”Il pm Fusco ha chiesto il mio rinvio a giudizio: me l’aspettavo e sono tranquillissimo. Si tratta di accuse ridicole destituite di ogni fondamento o rilevanza, formulate da un magistrato mosso da un evidente pregiudizio politico e incattivito dal clamoroso flop delle sue precedenti inchieste su Lega e Finmeccanica”. Così il governatore della Lombardia, Roberto Maroni, commenta su Facebook la richiesta di rinvio a giudizio formulata anche nei suoi confronti dal pm di Milano, Eugenio Fusco.

Condividi: