Gay: Scotto, dopo sentenza di condanna serve subito legge

(ANSA) – ROMA, 21 LUG — “Dopo la condanna della Corte di Strasburgo non ci sono più alibi: Renzi non perda altro tempo e faccia approvare anche nel nostro paese una legge che riconosca i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Solo così potremo tornare tra i paesi civili. Un paese senza diritti è una democrazia dimezzata”. Lo afferma il capogruppo di Sel Arturo Scotto commentando la sentenza della Corte Europea dei diritti umani di Strasburgo.

Condividi: