Israele: pene più severe per chi lancia pietre

(ANSA) – TEL AVIV, 21 LUG – Alla fine di un dibattito molto acceso, in cui i deputati arabi all’opposizione hanno affrontato parlamentari di destra e di centro, la Knesset (parlamento) ha approvato la scorsa notte un emendamento che rende molto più severe le pene contro i dimostranti colti a lanciare pietre. Rischiano 5 anni di detenzione quanti scagliano oggetti contundenti verso agenti o contro veicoli delle forze di sicurezza. Pene comprese fra 10 e 20 anni previste per chi attacchi a sassate veicoli in transito.

Condividi: