‘Ndrangheta: Aemilia,Cc sequestrano società moglie Bianchini

(ANSA) – BOLOGNA, 22 LUG – I carabinieri di Modena hanno sequestrato la società ‘Dueaenne S.a.s’ di San Felice sul Panaro, riconducibile a Bruna Braga, moglie del costruttore Augusto Bianchini. Il valore complessivo dei beni sequestrati supera i 20 milioni. Il provvedimento del Gip su richiesta della Dda di Bologna costituisce uno sviluppo dell’indagine Aemilia contro la ‘Ndrangheta. L’imprenditore e la moglie erano stati arrestati a fine gennaio. La Bianchini ha avuto un ruolo nella ricostruzione post Sisma 2012.(ANSA).

Condividi: