Sorteggi mondiali di calcio, Italia rischia un girone di ferro

Campionato mondiale - Russia 2018 - Logo

GINEVRA. – L’Italia conoscerà sabato i suoi avversari per la qualificazione al Mondiale 2018 in Russia. La nazionale di Conte figura in seconda fascia, quindi potrebbe ritrovarsi in un girone di ferro, ma considerando che fra le teste di serie figurano anche Romania e Galles, con un po’ di fortuna potrebbe anche ‘pescare’ un gruppo agevole.

La cerimonia si svolgerà a San Pietroburgo, con inizio alle ore 17 (in Italia) e durerà circa due ore. Sarà diretta dal segretario generale della Fifa Jerome Valcke, coadiuvato da vari campioni (o ex-stelle) del calcio mondiale, come Fabio Cannavaro, Ronaldo, Hulk, Diego Forlan, Rabah Madjer, Samuel Eto’o, Oliver Bierhoff, Rinat Dasaev o ancora Alexander Kerzakhov.

Anche il presidente della Fifa Joseph Blatter ha annunciato la propria presenza, per quella che rappresenterà la sua prima missione all’estero dal mese di maggio e dallo scandalo seguito alle inchieste giudiziarie sulla Federazione in Svizzera e negli Stati Uniti.

Per quanto riguarda l’Europa, le 52 federazioni verranno divise in sette gruppi da sei squadre e due gruppi da cinque, composte secondo le fasce di merito. Per definirle, la Fifa ha preso in considerazione la classifica aggiornata il 9 luglio, nella quale l’Italia figura in 17ma posizione.

Su richiesta dell’Uefa, l’Italia, cosi’ come l’Inghilterra, la Francia, la Germania, la Spagna e l’Olanda figureranno in gruppi da sei squadre. Andranno al Mondiale le vincenti dei nove gironi, mentre le otto migliori seconde parteciperanno a spareggi con gare di andata e ritorno per arrivare a 13 formazioni europee al Mondiale 2018, oltre ovviamente agli organizzatori russi.

Le partite di qualificazione sono previste dal 4 settembre 2016 al 10 ottobre 2017. Gli spareggi si svolgeranno a novembre 2017. Le teste di serie saranno Germania, Belgio, Olanda, Portogallo, Romania, Inghilterra, Galles, Spagna e Croazia. Ma vi sono ”mine vaganti” anche in terza fascia (per esempio la Svezia di Ibrahimovic) e addirittura in quarta (la Turchia).

L’Italia potrebbe quindi ritrovarsi in un girone di ferro con Germania, Svezia, Turchia, Finlandia e Kazakhstan, oppure in uno decisamente più agevole con Galles, Ungheria, Isole Far Oer, Moldavia e Andorra. Di media difficoltà potrebbe essere un gruppo con Belgio, Serbia, Norvegia, Bielorussia e Malta. Ovviamente, verranno anche sorteggiati i gruppi degli altri continenti.

Oltre alle 13 formazioni europee e alla Russia, questa le ripartizione dei posti al Mondiale 2018: Africa 5, Asia 4,5, America del Nord, centrale e Caraibi 3,5, Sud America 4,5 ed Oceania 0,5.