Pugilato: Marsili, Diaz dica ciò che vuole, tanto lo batto

(ANSA) – ROMA, 23 LUG – “Diaz può dire ciò che vuole, non mi interessa. A me non piace fare proclami, tanto la verità viene fuori sul ring. L’1 agosto a Fiumicino vedremo chi la spunterà. Sono preparato e fiducioso, dopo essermi allenato 2 settimane a Los Angeles e aver fatto le figure con il leggendario coach Freddie Roach, che ha lavorato con Tyson e Pacquiao”. Così Emiliano Marsili in vista del match con il messicano Gamaliel Diaz per il titolo Silver Wbc dei Leggeri, definito enfaticamente ‘la sfida del decennio’.

Condividi: