Kerry, se Congresso vota no luce verde ad atomica Iran

(ANSA) – NEW YORK, 23 LUG – Se il Congresso non votera’ l’accordo con l’Iran “dara’ luce verde all’atomica” di Teheran: cosi’ il segretario di stato Usa John Kerry ha difeso la storica intesa di Vienna in un’audizione parlamentare. Kerry, di fronte alle dure critiche dei repubblicani che lo accusano di aver ceduto agli iraniani, ha contrattaccato ribattendo che chi si oppone all’accordo “sta spingendo per una alternativa irrealistica” che e’ quella di “un accordo che preveda la totale capitolazione dell’Iran”.

Condividi: