Ucraina: Poroshenko, inammissibili elezioni dei ribelli

(ANSA) – MOSCA, 24 LUG – Nella telefonata di ieri tra i leader del formato Normandia sulla crisi ucraina (Germania, Francia, Russia e Ucraina), il leader ucraino Petro Poroshenko ha sostenuto l’inammissibilità delle elezioni locali convocate dai ribelli per il 18 ottobre e l’1 novembre nelle zone da loro controllate nel Donbass. Lo riferisce la presidenza ucraina. Secondo Vladislav Deinego, capo negoziatore dell’autoproclamata repubblica di Lugans, le dichiarazioni di Poroshenko contravvengono agli accordi di Minsk-2.

Condividi: