Libia: scontri tribù a sud, 60 morti in ultime settimane

(ANSA) – IL CAIRO, 24 LUG – La missione Onu in Libia (Unsmil) ha espresso profonda inquietudine per i combattimenti intertribali nel sud della Libia, che hanno causato nelle ultime ore la morte di almeno 3 donne e 4 bambini a Sabha, Kufra e Obari, con un bilancio complessivo di 60 vittime nelle ultime settimane. L’Onu ha chiesto la fine immediata delle violenze. Intanto a Bengasi proseguono gli scontri tra l’esercito e gli islamisti. Secondo siti di informazione locale, due militari sono morti.

Condividi: