Morti Lugo: a primario e caposala fine indagine per omicidio

(ANSA) – RAVENNA, 28 LUG – Omicidio volontario per non avere adottato le necessarie misure che avrebbero potuto impedire l’uccisione, con un’iniezione di potassio, di una paziente 78enne. E’ l’accusa nell’avviso di conclusione indagine che è stato notificato nei giorni scorsi all’allora direttore e alla caposala del reparto di Medicina Interna dell’ospedale ‘Umberto I’ di Lugo. Erano indagati da aprile nell’ambito delle indagini che vedono come principale accusata l’ex infermiera Daniela Poggiali. (ANSA).

Condividi: